giovedì 9 febbraio 2017

ACTARUS - UFO ROBOT GOLDRAKE



ACTARUS 



Duke Fleed , anche noto con lo pseudonimo di Actarus in originale: Daisuke Umon, è uno dei protagonisti e personaggio principale del manga Ufo Robot Goldrake, creato dal famoso disegnatore giapponese Go Nagai (autore anche delle serie Mazinga Z e Il Grande Mazinga).
 

Storia

Duke Fleed è il principe del Pianeta Fleed, che è stato invaso dalle forze del malvagio Re Vega. Riesce a salvarsi e a trovare nascondiglio sulla Terra sotto il nome di Actarus facendosi passare per il figlio del dottor Procton, capo dell'Istituto di ricerche spaziali. Comincia a combattere al fianco dei terrestri per la difesa del suo pianeta di adozione minacciato dalle truppe del Re Vega. Al comando del robot Goldrake, il principe Duke Fleed riesce a respingere l'invasione nemica, grazie anche all'aiuto del pilota terrestre Koji Kabuto (lo stesso personaggio che troviamo anche nella serie di Mazinga Z).



Il nome terrestre di Duke Fleed è Actarus. Durante i periodi di tregua egli lavora come dipendente nella fattoria di Rigel frequentando così i suoi due figli, la giovane Venusia e il piccolo Mizar. All'inizio solo il dottor Procton conosce la vera identità di Actarus, che in seguito viene scoperta da Venusia, la quale deciderà allora di scendere in campo a combattere al suo fianco.

In seguito si scopre che anche la sorella del principe Duke, Maria Grace Fleed, è scappata dal pianeta nativo e si trova sulla Terra. Anche lei aiuterà Duke Fleed nella battaglia contro Re Vega. In uno degli ultimi episodi si verrà a sapere inoltre che la figlia del Re Vega, la principessa Rubina, era la fidanzata di Duke Fleed.


Il nome nelle varie edizioni

  • In Italia, il personaggio è chiamato Actarus come terrestre e Goldrake come alieno (e Duke Fleed come in originale, nel nuovo adattamento Toei).
  • In Giappone, il personaggio è chiamato Daisuke Umon come terrestre e Duke Fleed come alieno.
  • In Francia, il personaggio è chiamato Actarus, sia come terrestre che come alieno.
  • Negli Stati Uniti il personaggio è chiamato Johnny Bryant come terrestre e Orion Quest come alieno.




IL MODELLO

Per la realizzazione del modello ho reperito un kit in resina della SRM da montare e verniciare.





Il soggetto terminato supera il 60 cm, i pezzi si assemblano facilmente ma nel mio kit alcuni hanno avuto bisogno di essere stuccati a causa di piccole bolle d’aria presenti.







Ho deciso di verniciare i pezzi separatamente prima di assemblarli, viste anche le dimensioni









per la verniciatura i particolari sono stati appesi a dei ganci così come viene effettuato nelle verniciature industriali





Sulla visiera è prevista presenza di una zona trasparente di colore verde, il modello fornisce un trasparente in acetato termoformato che ho dovuto ritagliare e montare sulla sezione rigida e successivamente verniciare con delle velature di colore verde, per ricreare quell’effetto di trasparenza.




 il volto è stato verniciato sia ad aerografo che a pennello a mano libera




nella fase di assemblaggio dei particolari si sono evidenziati degli eccessivi spazi tra le parti, per risolvere il problema  dopo il montaggio ho applicato del vinavil  negli interstizzi


una volta asciutto le superfici risultaranno perfettamente  accoppiate




A parte qualche piccolo imprevisto il montaggio dei pezzi verniciati è andato bene, il modello una volta assemblato fa un notevole effetto







  

A fine montaggio sul soggetto è stata applicata una mano di vernice trasparente satinata ad uniformare i colori e a protezione del modello.








Nessun commento:

Posta un commento